Consulenza normativa ADR

ADR

ADR, acronimo di Accord Dangereuses Route, è l'accordo europeo relativo ai trasporti internazionali di merci pericolose su strada, firmato a Ginevra il 30 settembre 1957 e ratificato in Italia con la legge n. 1839 del 12 Agosto 1962.

“Chiunque carichi, trasporti, faccia trasportare e scarichi materie pericolose appartenenti ad una delle tredici classi ADR è tenuto ad applicare almeno alcune delle prescrizioni.” Infatti, anche nel caso in cui scatti l’esenzione dall’applicazione delle norme (per quantità limitate), le prescrizioni relative all’etichettatura e alle caratteristiche minime d’imballo rimangono valide.

Ne risulta che tutte le aziende che operano con merci pericolose devono necessariamente conoscere la normativa ADR.

E’ onere del Produttore verificare se i propri rifiuti devono essere trasportati in conformità alla normativa ADR o no e verificare che tutti gli adempimenti siano rispettati.

Come operiamo:

  • Sopralluogo conoscitivo preliminare: consiste in una verifica effettuata dal nostro consulente ADR presso la vostra azienda per  accertare la necessità della applicazione della normativa ADR.
  • Relazione tecnica fatta dal nostro consulente a seguito del sopralluogo, per evidenziare la necessità o meno di intervenire.
  • Fornitura, se richiesto, di un consulente ADR esterno o formazione di un consulente all’interno dell’azienda.
  • Redazione della relazione annuale, fatta dal consulente esterno o dando supporto al neo consulente ADR formatosi in azienda
  • Redazione manuale delle procedure ADR
  • Istruzioni scritte di identificazione  numero UN
  • Aggiornamento normativo
  • Aggiornamento e assistenza al consulente ADR interno
  • Formazione ADR del personale
  • Visite aziendali e Audit
  • Assistenza telefonica

               ADR: Classi di materie pericolose

1)     materie ed oggetti soggetti ad esplosione
2)     gas
3)     materie liquide infiammabili
4.1)  materie solide infiammabili
4.2)  materie soggette ad accensione spontanea
4.3)  materie che, al contatto con acqua, sviluppano gas infiammabili
5.1)  materie comburenti
5.2)  perossidi organici
6.1)  materie tossiche
6.2)  materie infettanti
7)    materie radioattive
8)    materie corrosive
9)    materie diverse ed oggetti pericolosi.